Il sabba delle streghe al cimitero di Darola

Procedendo da Vercelli verso Crescentino, poco prima della centrale Galileo Ferraris, girando sulla sinistra si imbocca la strada provinciale 34 dove, sempre sulla sinistra, si nota una piccola radura contornata da un recinto murato: siamo arrivati al cimitero di Darola.

Un luogo in completo stato di abbandono, spettrale in inverno e difficilmente praticabile in estate a causa della fitta vegetazione dalla quale sbucano, come macabri souvenir, lapidi funerarie conservate in pessime condizioni.

Una antica leggenda racconta di un sabba, in una notte del 1684 al cimitero di Darola dove alcune streghe danzano davanti al fuoco ed invocano il demonio; chiamano il nome di Satana, lo ripetono tre volte e il signore delle tenebre compare.

Il diavolo si accorge che proprio lì vicino sorge l’abbazia di Lucedio e decide di sovvertire il suo ordine e di soggiogarla al suo potere; per ottenere lo scopo voluto, si insinua nei sogni delle novizie del monastero di Trino e le plagia spingendole ad irretire, con la loro conturbante femminilità, i monaci di Lucedio.

La leggenda narra altresì che qualcuno riuscì a catturare e imprigionare la forza maligna sprigionata durante il sabba che fu poi reclusa nelle cripte della chiesa di S. Maria di Lucedio.

A custodia di questa forza infernale furono messi alcuni abati rimasti innocenti e che, secondo la leggenda, si troverebbero ancora lì sotto mummificati, seduti su troni e disposti in cerchio.

È molto curioso il fatto che negli archivi parrocchiali di Trino si trovano ancora i racconti degli incubi fatte da alcune novizie proprio nella notte del sabba.

Alcuni sensitivi portati sul luogo affermano che sia infestato da spiriti maligni e ci sia un’alta concentrazione di energia negativa.

Pubblicato da Passeggiate nel Mistero - Gian Luca Marino

Gian Luca Marino scrittore e reporter del mistero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: