Diario coronavirus /34

Siamo a lunedì. Mentre prima i giorni trascorrevano lenti adesso sono tornato alla normalità e il tempo mi sembra quasi volare via. Sarà colpa dell’assuefazione, non lo so. L’abitudine è una componente fondamentale nell’essere umano con i suoi pro e i suoi contro.

La prima pagina di oggi

Stamattina mente andavo a prendere il giornale, per l’ennesima volta mi sono accorto che sulle panchine qualcuno abbandona dei libri.

Non è la prima volta che mi capita di trovarli. 

Penso che sia una specie di gioco, di servizio. Una persona lascia il libro su quella panchina sicuro che qualcun altro andrà a leggerlo. Quest’ultimo a sua volta lascerà un altro libro e così via. Una sorta di condivisione letteraria all’aria aperta e mi sembra anche una buona idea.

Oggi leggendo il post dell’amico medico Sergio Macciò, nel suo quotidiano diario su Facebook, ho notato che ha chiesto quale sarà la prima cosa bella che faremo quando sarà di nuovo possibile passeggiare liberamente. 

Io, a partire dal 4 maggio, andrò in giro a passeggiare per fotografare la mia città come se la vedessi per la prima volta.

Per il resto sto ultimando di scrivere il mio libro Passeggiate nel Mistero a Torino. Mi manca molto questa città. Spero di rivederla al più presto. 

Pubblicato da Passeggiate nel Mistero - Gian Luca Marino

Gian Luca Marino scrittore e reporter del mistero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: