Sant Carles

Questo piccolo borgo, che spicca dalla strada per il bianco intenso delle sue case è una delle mie soste preferite su la Isla per gustarmi qualcosa al Bar Anita un altro di quei locali assolutamente imperdibili.

Al Bar Anita sono stato per la prima volta in compagnia di Davide che me l’ha fatto scoprire. Al suo interno ci sono decine di cassette della posta perché, il ristorante, funge anche da deposito per la corrispondenza degli abitanti del paesino.

Il Bar Anita è nato sul finire del Milleottocento e divenne famoso negli anni Sessanta perché frequentato dagli hippy. Noto anche come Can Anneta al suo interno ospita dipinti antichi ibizenchi, acquisiti dai nuovi proprietari di questa azienda a conduzione famigliare, che ha avuto inizio grazie alla vecchia signora Anita. 

Di fronte al bar sorge la piazza della chiesa di Sant Carles de Peralta, costruita nel XVIII secolo, stile e architettura bianca tipica di Ibiza. Al suo interno mi ha accolto l’inquietante statua di un chierichetto che chiede un’offerta con la cassetta delle elemosine in mano. 

Nei boschi qui vicino si trovano le miniere d’argento. Pare che già i fenici iniziarono a scavare secoli prima di Cristo in questa zona, ma non ci sono dati certi, rimane un mistero.

Sicuro è che furono utilizzate dal XIV secolo e poi in epoca recente da metà ottocento a inizio Novecento. Come tutte le miniere, le condizioni di lavoro dei quasi duecento minatori erano spaventose e non viene difficile pensarlo già solo ad affacciarsi a un paio di enormi pozzi di circa 20-30 metri di profondità. Inoltre il minerale che si estraeva qui, conteneva solo il due per cento di argento, il resto era perlopiù piombo o ferro. Furono abbandonate in quanto si scoprirono falde acquifere che impedirono la perforazione.

Tratto dal libro di Gian Luca Marino Ibiza misteriosa con le storie di Davide Traversa Undici Edizioni

Fotografie di Gian Luca Marino

Pubblicato da Passeggiate nel Mistero - Gian Luca Marino

Gian Luca Marino scrittore e reporter del mistero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: