La posta dei lettori – Strane presenze in casa

Mi ha contattato una lettrice per raccontarmi la sua esperienza. I fatti risalgono al 2013 e si sono verificati in un normale appartamento costruito negli anni Sessanta in una località della Val di Susa.

Ecco la sua storia

Sono andata a vivere in questa casa con due animali. 

Una sera, avevo ancora gli scatoloni del trasloco, ho sentito un forte rumore di vetri in frantumi.

Le mie finestre erano intonse e anche quelle dei vicini. Pensavo si fosse rotto qualcosa negli scatoloni. Anche se era improbabile sentire un rumore così forte ho controllato all’interno delle scatole ma era tutto a posto.

Trascorso un mese da quell’episodio mi stavo lavando i denti in bagno quando ho sentito un altro rumore, molto forte, come di qualcosa che andava in frantumi.

Pensavo che i miei animali domestici, un cane e un gatto, avessero rotto qualcosa tanto che mi sono girata verso loro per sgridarli.

Le due bestiole mi guardavano terrorizzate ed erano assieme, comportamento che non tenevano di solito, quasi  come se si volessero fare coraggio a vicenda.

In casa tutto a posto.

Quella sera però il cane continuò ad essere terrorizzato mentre il gatto camminava come un ossesso aventi e indietro irrequieto per la casa. 

Da quel momento in poi ho iniziato a fare strani sogni.

Poi una notte ho sentito una mano che stava cercando di strozzarmi. 

Mi sono svegliata di soprassalto e ho visto chiaramente attorno al mio collo la mano magra, quasi scheletrica, di una persona anziana con dietro una misteriosa luce.

Non stavo sognando, ne sono sicura. Non si trattava nemmeno di un sogno lucido.

La prima cosa che ho pensato è stata:”chi sei? cosa vuoi da me?”.

Dopo quell’episodio ho iniziato a spargere intendo per la casa. 

Non accaddero più episodi come i precedenti ma di notte sentivo qualcuno o qualcosa che saliva sul letto.

No, non erano né il cane né il gatto. 

I fenomeni non si sono più verificati, sono scomparsi nel nulla come erano arrivati.

Io comunque in quella casa ero a mio agio e sentivo che mi voleva bene.

Pubblicato da Passeggiate nel Mistero - Gian Luca Marino

Gian Luca Marino scrittore e reporter del mistero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: