Segreti e misteri dei Murazzi – Passeggiate nel Mistero a Torino

Dal ponte, andando verso piazza Vittorio, scendo dal lato sinistro lungo la discesa che porta ai Murazzi e mi fermo sempre sul parapetto per ammirare la gran Madre da quella prospettiva. Una visione incantevole in ogni stagione. Il massimo si raggiunge quando il cielo è intervallato dalle nuvole bianche che si riflettono sul fiume le cui acque, ai Murazzi, si possono toccare con mano mentre le canoe creano piccoli giochi di forme geometriche sulla superficie. 

Zona vivace in estate, più malinconica in autunno e in inverno, i Murazzi sono sempre un luogo frequentato da ogni tipo di umanità.

I muri costruiti nel XIX secolo avevano la funzione di preservare la città dalle piene del Po. Negli anni Cinquanta i locali presenti in quest’area erano utilizzati per il rimessaggio delle barche da pesca. Successivamente, l’inquinamento fluviale ha portato al progressivo abbandono della zona da parte dei pescatori. 

Si racconta che in un vecchio magazzino dei Murazzi a ridosso di piazza Vittorio, esisteva l’ingresso per entrare in una galleria che percorreva via Po fino a giungere in piazza Castello dove si accedeva nei sotterranei di Palazzo Madama. Poi il percorso proseguiva collegandosi ai sotterranei di Palazzo di Città, a quelli del regio Senato del Piemonte, fino in via del Carmine. Il tunnel, ad un certo punto del percorso, ne intercetterebbe un altro con sbocco vicino alla rimessa dei tram in piazza Carducci. Altri tunnel che confluiscono nella medesima sarebbero collegati a corso San Maurizio e via Sant Ottavio dove c’è Palazzo Nuovo. 

Ai Murazzi succedono accadimenti strani e misteriosi. Uno in particolare  mi è stato raccontato anni fa durante una passeggiata lungo il fiume dove il protagonista ha voluto farmi vedere da vicino il punto esatto dove ha vissuto la sua incredibile esperienza.

Ve lo racconto in questo video

Pubblicato da Passeggiate nel Mistero - Gian Luca Marino

Gian Luca Marino scrittore e reporter del mistero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: